pag. 251 – Traduzione di Martina Testa – Einaudi 2005

Su anobii ho votato prima 4 stelle (bello) poi a un giorno di distanza sono scesa a 3 (così così). In realtà la valutazione su anobii è troppo stringata, ci vorrebbero più stelline. Quindi il bello ci sta per il coinvolgimento del libro, per la stringatezza della storia e del linguaggio (ahimè c’è la traduzione di mezzo e il mio giudizio si basa su quello), per il fatto che c’è dentro tutta l’epica western anche se il libro si svolge ai giorni nostri. Quello che invece mi ha lasciata un po’ così così sono certi punti della trama, che mi paiono poco plausibili e il perdersi tra i dialoghi e i cambi di ambientazione che a volte mi hanno fatto perdere il filo.

[ spoiler] : perché Moss torna indietro in piena notte per dar da bere a un narcotrafficante in fin di vita al quale aveva sottratto una valigetta preziosissima qualche ora prima?

La trama su wikipedia