pag 575 – Traduzione di Antonella Pietribiasi – Neri Pozza Editore 2011 – ASIN: B007O247RO

Ho apprezzato l’ambientazione (Brooklyn, un centinaio di anni fa mentre il libro venne pubblicato nel 1947) poi è scritto bene, bei personaggi ecc.

Però irrimediabilmente americano, con sogno americano, finale americano, retorica americana. Me ne sono resa conto quando l’ho finito più che durante la lettura. Cercando notizie qui e là su internet, scopro che è un libro di testo nelle scuole americane. Non me ne stupisco.

Le parti che per immedesimazione ho apprezzato di più, sono quelle inerenti la piccola Francie e il suo rapporto coi libri e la biblioteca.